14/11/2017

Psicologia dei colori, il Blu!

La psicologia dei colori descrive il significato psicologico oggettivo delle varie tonalità

Alcuni dati. Utilizzo del colore nei marchi mondiali:
33% Blu, 29% Rosso, 18% Bianco o Nero, 10% Giallo.

Il Blu.


Nel marketing viene usato soprattutto in ambito farmaceutico, del benessere, nella tecnologia e nel web.
Il blu scuro è il colore degli abissi marini e dello spazio infinito, un sintomo di conoscenza, potere e integrità. Ha influssi benefici sulla mente e il corpo. Provoca effetti calmanti, di tranquillità e relax. Identifica anche armonia e intelletto. Il blu è particolarmente sfruttato in politica e nella costruzione dei siti web politici


85% Riconosce nel colore la principale ragione d’acquisto di un determinato prodotto
93% Gli acquisti sono determinati dal modo in cui il prodotto è presentato visivamente
66% Viene acquistato un prodotto se è del colore preferito
42% di visibilità maggiore di annunci commerciali stampati su carta colorata invece che in bianco e nero


Non viene usato per progetti grafici che devono attirare l’attenzione in modo forte e immediato.
Viene utilizzato dove si deve conquistare la fiducia del consumatore e convincerlo all’acquisto, per investimenti o per affidarsi alle nostre esperienze.

Mark Zuckenberg sostiene che la scelta della tonalità di blu per rappresentare la sia azienda (Facebook) è stata dettata dal fatto che lui soffre di una forma di daltonismo che lo rende cieco al colore rosso e giallo. Per questo motivo il blu è stat la scelta più ovvia “è il colore più ricco per me” dice Mark Zukenberg. Sarà una scelta dettata oppure lungimiranza del nuovo visionario dopo Steve Jobs?

Una nota Psicologa del colore, Karen Haller, esperta di branding del colore con fame internazionale, co-autore del libro leader nel settore del colore applicato al brand “Colour design. Theories and application”, ci dice:

“impieghiamo circa 90 secondi per elaborare un giudizio su un marchio e dato che la visibilità è il nostro senso più sviluppato, il 90% della nostra attenzione ricade sul colore della grafica e del logo. Il blu e le sue gradazioni vengono percepite dal nostro cervello come affidabili, sicure, e alla lunga, con l’avere la meglio su scetticismo e diffidenza.”

Sempre la psicologa Karen, descrive che il significato che noi attribuiamo ai colori, sono un meccanismo inconscio dovuto all’evoluzione. I colori anche nella natura hanno un proprio valore, e prende come esempio il colore giallo che significa attenzione, e si può notare che gli animali di questo colore sono soprattutto i predatori, accostamento quindi di ferocia e attenzione.


Fonte: ipirati.net

Condividi su: